domenica 30 agosto 2015

10 consigli per la scelta di uno smartphone

Lo smartphone è ormai diventato uno strumento che ci affianca per tutta la giornata, dalla sveglia al mattino alle notizie, dagli appuntamenti di lavoro ai social network, dai giochi alla lettura di ebook. E quelli che non sono esperti di tecnologie come possono scegliere il modello più adatto a loro? Quali caratteristiche deve avere?

Abbiamo provato ad elaborare una mini-guida, non abbiamo approfondito tecnicamente la cosa perché per quello ci sono siti specializzati, così come abbiamo scelto di non fare nessuna pubblicità a marche o modelli particolari, ci siamo limitati a spiegare alcune cose per permettervi di scegliere al meglio.

1. LA MARCA E LA GARANZIA 

Negli ultimi anni si stanno affacciando sul mercato nuovi marchi che stanno affiancando i più noti Apple, LG, Samsung ecc. Nessuna preclusione, assicuratevi però che oltre ad avere ottime caratteristiche siano anche affidabili e abbiano un servizio assistenza che funziona bene. Basta una ricerca sul web per trovare notizie sui vari forum di utenti.

2. IL SISTEMA OPERATIVO

 Il più diffuso è Android, usato da quasi tutti i marchi tranne Apple (IOS) e Nokia/Microsoft (Windows Mobile), mentre ormai quasi nessuna azienda usa un suo sistema proprietario. Ogni marchio ha un suo “negozio virtuale” per scaricare le applicazioni, sia gratuite che a pagamento. Le app più importanti sono disponibili per tutte e tre le piattaforme, quelle meno diffuse potrebbero essere un po' più difficili da trovare su Windows Mobile.

3. IL PROCESSORE 

Determina, insieme alla RAM, la velocità del telefono. Il suo valore è espresso in “Ghz”, inoltre più è alto il numero di core più il telefono sarà veloce. Ma attenzione a numero di core elevati con prezzi troppo bassi! :)

4. LA RAM  

E' la quantità di memoria disponibile per le applicazioni, è importante perché spesso gli smartphone mantengono molti servizi e applicazioni sempre aperti.

5. LO SCHERMO

Uno smartphone con uno schermo di maggiori dimensioni ha indubbiamente dei vantaggi sia perché migliora la visibilità sia perché consente di avere una batteria più grande e quindi di più lunga durata. Ma potrebbe essere anche più scomodo da reggere o da portare con sè.

6. LA CONNESSIONE 4G 

Per navigare in rete gli smartphone più moderni hanno la tecnologia 4G, che sostituisce la precedente 3G. Se si possiede una SIM predisposta, e si è in una zona servita da tale segnale, si riesce a navigare ad una velocità decisamente maggiore. Ma attenzione ai GB consumati!

7. LA MEMORIA

 Indica lo spazio che c'è nello smartphone per archiviate applicazioni, documenti, video, foto e musica. Molti telefoni, tranne gli iPhone e qualcuno di altissima gamma, hanno uno slot per la micro sd, che consente di aumentare lo spazio di archiviazione e di spostare più facilmente i file da uno smartphone ad un altro.

8. LE FOTOCAMERE 

Ormai gli smartphone hanno sostituito quasi completamente le fotocamere, di solito, più
è alto il numero di pixel più le vostre foto verranno meglio, specie se vorrete stamparle. Anche qui vale la regola di prima: Occhio ai troppi MP a poco costo! :)
Se amate i selfie controllare anche la risoluzione della fotocamera interna, che nei modelli più economici è spesso un po' troppo piccola.

9. LA BATTERIA

 I moderni smartphone spesso hanno una batteria che, se vengono usati in modo assiduo, gli consente a stento a durare una giornata. Se volete evitare di girare sempre un caricabatteria o un powerbank scegliete un telefono con buona batteria a lunga durata, e ricordate che non è detto che la durata dichiarata dalle aziende nelle caratteristiche tecniche sia quella reale.
Inoltre se possibile meglio scegliere quelli con batteria rimuovibile, che consente di cambiarla più facilmente se diventa obsoleta o di toglierla momentaneamente se lo smartphone si blocca.

10. LA SIM 

Molti degli smartphone di ultima generazione non usano la normale SIM telefonica ma una più piccola, la MICRO o negli ultimi una NANO. Niente di particolare, ma sappiate che vi toccherà far tagliare quella che avete o farla cambiare dal gestore telefonico, con un piccolo costo e la necessità di passare i dati in quella nuova. Inoltre se in futuro vorrete tornare ad un modello con la SIM “grande” dovrete acquistare un adattatore. 

Nessun commento:

Posta un commento